“TU SEI PREZIOSO AI MIEI OCCHI”, Campo Locale Gifra 17-18-19 agosto 2012

L’entusiasmo di chi inizia un grande viaggio, il coraggio di chi parte, un grido di stupore e meraviglia che risuona tra vecchi e nuovi partecipanti: questo lo spirito di trenta Giovani Francescani della fraternità di Nocera Inferiore che dal 17 al 19 agosto si sono recati in Basilicata per condividere anche quest’anno l’esperienza del Campo Locale. Un’avventura che ha suscitato emozioni forti e autentiche nella splendida cornice dei Laghi di Monticchio, un luogo magnifico che isola dalla quotidianità e facilita la riflessione con sé stessi ma soprattutto con Colui che ha creato tutto. Attraverso i momenti di preghiera e quelli di festa, le lunghe passeggiate e le profonde riflessioni, i gifrini hanno affrontato il tema dell’autostima: da qui la citazione “Tu sei prezioso ai Miei occhi” tratta dal libro di Isaia.

Nella prima fase del campo con Fra Domenico i ragazzi hanno scoperto la dimensione della vita divina che dimora in ciascuno; in seguito, guidati dai relatori Anna Rita e Mimmo hanno condiviso pensieri ed emozioni riflettendo sull’importanza della relazione. Una suggestiva liturgia penitenziale, un’affettuosa accoglienza e una cordiale disponibilità è quanto donato invece da Padre Giuseppe, umile e mite servitore di grande esempio ai giovani.

Vivendo e gestendosi insieme con uno stile di letizia e condivisione, tutti i gifrini supportati dall’encomiabile disponibilità dei terziari hanno collaborato dividendosi i compiti di pulizia e preparazione dei pasti. Ma è stata la Santa Messa, celebrata dal Padre assistente Fra Roberto, a costituire il momento privilegiato di riscoperta del senso alto dello stare insieme tramite l’incontro fondamentale con Cristo.

Dunque i ragazzi hanno colto il senso dell’esperienza nella condivisione piena di ogni momento quindi nel vivere la bellezza di incontrarsi in profondità per credere nella fraternità, convinti che stupirsi dell’altro (e dell’Altro), incontrandosi e scambiandosi vicendevolmente le proprie ricchezze, sia la via migliore per la maturità e la felicità. Ma soprattutto resterà nel cuore di ognuno la bellezza dell’incontro con Colui che attende una risposta d’amore.

La Commissione Formazione