Manifestazione “NO Gori day”

“Chi non si impegna a migliorare le cose

esercita il più grande atto di vandalismo”

(Anonimo)

E noi vogliamo impegnarci nel nostro piccolo a migliorarle?
Con questo interrogativo vogliamo diffondere a quante più persone possibili un evento a noi molto caro:
domani 17 gennaio ci sarà a Napoli un’importante manifestazione per dire NO alla privatizzazione dell’acqua. Come sapete, in Italia, nonostante la forte vittoria al Referendum, i servizi idrici per la maggior parte sono gestiti da enti privati. Così anche in Campania. E in particolare nel nostro ambito territoriale che comprende tutto l’Agro Nocerino Sarnese, i Paesi Vesuviani e la Penisola Sorrentina, i servizi idrici sono gestiti dall’ente privato Gori Spa. La manifestazione di sabato mattina 17 Gennaio a Napoli è una manifestazione ESCLUSIVAMENTE per dire NO alla privatizzazione dell’acqua nei nostri territori, quindi per liquidare la Gori Spa, e ritornare ad una gestione pubblica dell’acqua nel nostro ambito territoriale.
E’ la prima manifestazione che vedrà scendere in campo i cittadini al fianco anche dei sindaci che hanno sposato la questione.

La manifestazione si pone i seguenti obiettivi:
– La diminuzione delle tariffe delle bollette e l’annullamento delle partite pregresse
– Sospensione totale dei distacchi dell’acqua
–  La fine del Commissariamento Straordinario e la restituzione dei poteri relativi al Servizio Idrico ai sindaci delle Comunità del Comprensorio ATO3 Sarnese-Vesuviano.
– La Liquidazione della GORI SpA e la costituzione di una Azienda speciale Pubblica a partire dalla proposta posta in essere dalla Rete dei Sindaci e dai Comitati Civici.
– Il rigetto della proposta di legge di riordino del Servizio Idrico presentata dall’Assessore Regionale all’ambiente e in discussione presso la Commissione preposta della Regione Campania che accentra il potere decisionale in poche mani ed espropria definitivamente i Sindaci e le Comunità Locali delle loro legittime funzioni di gestione e controllo dello stesso Servizio Idrico.

Noi, famiglia francescana, custodiamo in modo molto caro questo tema. L’Acqua è per noi um17-GENNAIO---Volantino-A4_Pagina_1-WEBile, preziosa e casta; è un bene comune essenziale per una vita dignitosa. Parteciperemo, quindi, alla manifestazione di domani e chiediamo a tutti i cittadini e soprattutto alle persone che hanno a cuore una prospettiva di futuro solidale ed ecologico di sostenere e aderire alla manifestazione indetta. La mobilitazione per la riappropriazione pubblica della gestione dell’Acqua rappresenta un primo passo verso una Democrazia dei Beni Comuni, Ecologica, Trasparente, Solidale, Democratica e Partecipata!

NB: Ci sono vari pullman che i comuni e/o Comitati cittadini stanno mettendo a disposizione per i cittadini. L’elenco ad oggi è il seguente:
Lettere – per info rivolgersi al Comune
Castellamare – per info rivolgersi al Comitato Acqua Pubblica presso Chiesa della Starza il lunedì, mercoledì e venerdì ore 19
Castel San Giorgio – per info 3356231839
Striano – per info rivolgersi al Comune
Bracigliano – per info rivolgersi al Comune
Mercato Sa Severino – per info rivolgersi al Comune
Nocera Superiore – per info rivolgersi al Comune o al Forum delle Associazioni di Nocera Superiore
Casalnuovo – per info 3206816068 e 3291313401
Pagani – per info rivolgersi al Comune
Angri – per info 0815168276
Sant’Egidio – per info rivolgersi al Comune
Roccapiemonte – per info rivolgersi al Comune
Sarno – per info rivolgersi al Comune
Nocera Inferiore – per info rivolgersi presso la Bottega Tutta N’ata Storia in Via Bosco Lucarelli, n° 35 oppure al numero 3479925577

Cosa aspetti? Vieni anche tu!!